SITO DEL FINAL 977 X 186 Sede provvisoria Via Monte Grappa 6 - 41034 Finale Emilia (MO) - Centralino Tel. 0535.788111 - Fax. 0535788130P.E.C. comunefinale@cert.comune.finale-emilia.mo.it 

IBAN: IT82E0611566750000000133314 - SWIFT CRCEIT2

Venerdì 24 Novembre 2017

 RERALLERTE2017 

     Seguici anche su:

   facebook-logotwitterGoogle-Plus-Logo2logo youtube

Cerca nel sito del Comune di Finale Emilia

Giovedì, 10 Luglio 2014 15:32

Una donazione dal Teatro Duse

"Teatro Duse Impresa Sociale" ha consegnato questa mattina nella mani del Sindaco di Finale Emilia Fernando Ferioli e dell'assessore alla Cultura Massimiliano Righini una donazione di 1.607,65 euro, raccolti con il recital "Sulle mie corde" messo in scena al Teatro Duse di Bologna da Neri Marcorè e dalla sua orchestra il 30 ottobre 2012.


Alla donazione, oltre all'artista marchigiano, ai suoi orchestrali e al pubblico che ha assistito allo spettacolo bolognese, hanno contribuito i soci di Teatro Duse Impresa Sociale, grazie ai quali negli ultimi anni l'importante teatro bolognese è rinato: Lidia Amabilino, Stefano Degli Esposti, Berto Gavioli, Walter Mramor, Giovanni e Filippo Vernassa.
Proprio Gavioli, gestore del Michelangelo di Modena e in passato anche del Teatro Sociale di Finale, ha effettuato materialmente la consegna dell'assegno. "Sono molto legato a questa città – ha detto Gavioli – e sono lieto di poter contribuire con un piccolo concreto gesto al lavoro di Ferioli e dei suoi collaboratori. Ero stato qui nei giorni immediatamente successivi al sisma e mi aveva molto rattristato vedere il teatro tutto impacchettato. Ora, ammirare i segni di una città che rinasce mi ha fatto molto piacere. In particolare il teatro Sociale finalmente libero da impalcature mi fa sperare che presto possano avviarsi i lavori per il definitivo recupero della struttura".
"Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto farci questo inaspettato regalo – ha detto il sindaco Ferioli – e assicuriamo all'amico Gavioli che metteremo tutto il nostro impegno affinché il nostro delizioso teatro Sociale possa tornare presto a vivere nuove, felici, stagioni teatrali".

Letto 1593 volte

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. I Cookies sono impiegati per il funzionamento essenziale del sito e per la raccolta dati di navigazione utente. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information