ricostruzione2015HEADERBANNER2015

Sede provvisoria Via Monte Grappa 6 - 41034 Finale Emilia (MO) - Centralino Tel. 0535.788111 - Fax. 0535788130P.E.C. comunefinale@cert.comune.finale-emilia.mo.it 

IBAN: IT82E0611566750000000133314 - SWIFT CRCEIT2

Martedì 28 Marzo 2017

      protcivile 1 2015 

BOLLETTINI2016RIFILATO 

      Seguici anche su:

   facebook-logotwitterGoogle-Plus-Logo2logo youtube

Cerca nel sito del Comune di Finale Emilia

Giovedì, 16 Marzo 2017 13:41

Amianto smaltito nel 2016: c'è il credito d'imposta

L'articolo 56 del Collegato ambientale ha disposto per i soggetti titolari di reddito d'impresa che nel 2016 hanno eseguito interventi di bonifica dall'amianto su beni e strutture produttive, un credito d'imposta nella misura del 50% delle spese sostenute. Le imprese interessate possono presentare, fino al 31 marzo 2017, apposita domanda per il riconoscimento del credito d'imposta, accedendo alla piattaforma informatica sul sito www.minambiente.it.

Il credito spetta per investimenti di importo superiore a 20 mila euro ed è concesso nei limiti e alle condizioni previste dal Regolamento 1407/2013 in materia di "de minimis" (non agricolo).

In relazione a quest'ultimo aspetto si evidenzia che il Reg. 1407/2013 non si applica al settore della produzione primaria. Risultano escluse le imprese che operano nei settori riconducibili ai Regolamenti (UE) n. 360/2012 (servizi di interesse economico generale),n. 1408/2013 del 18 dicembre 2013 (settore agricolo)e n. 717/2014 del 27 giugno 2014 (settore della pesca e dell'acquacoltura).

Rientrano però nell'ambito di applicazione le attività di trasformazione e commercializzazione.

Sono ammissibili al credito d'imposta gli interventi di:

rimozione e smaltimento, anche previo trattamento in impianti autorizzati, dell'amianto presente in coperture e manufatti di beni e strutture produttive ubicati nel territorio nazionale effettuati nel rispetto della normativa ambientale e di sicurezza nei luoghi di lavoro. 

Sono considerate eleggibili le spese per la rimozione e lo smaltimento, anche previo trattamenti in impianti autorizzati, di:

  • lastre di amianto piane o ondulate, coperture in eternit;
  • tubi, canalizzazioni e contenitori per il trasporto e lo stoccaggio di fluidi, ad uso civile e industriale in amianto;
  • sistemi di coibentazione industriale in amianto.

Sono ammesse, inoltre, le spese di consulenze professionali e perizie tecniche nei limiti del 10% delle spese complessive sostenute e comunque non oltre l'ammontare di 10.000 € per ciascun progetto di bonifica unitariamente considerato.

 

Letto 95 volte

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. I Cookies sono impiegati per il funzionamento essenziale del sito e per la raccolta dati di navigazione utente. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information