intestazione2018 1

Sede provvisoria Via Monte Grappa 6 - 41034 Finale Emilia (MO) - Centralino Tel. 0535.788111 - Fax. 0535788130P.E.C. comunefinale@cert.comune.finale-emilia.mo.it 

IBAN: IT82E0611566750000000133314 - SWIFT CRCEIT2

Lunedì 23 Aprile 2018

 RERALLERTE2017 

     Seguici anche su:

   facebook-logotwitterGoogle-Plus-Logo2logo youtube

Cerca nel sito del Comune di Finale Emilia

Lunedì, 28 Luglio 2014 17:56

Nuove risorse per gli impianti sportivi finalesi

Gli ultimi atti firmati dal commissario delegato, portano a Finale nuove risorse per la ricostruzione degli impianti sportivi del territorio. Con l'ordinanza n. 61 del 18 luglio e con il decreto regionale del 14 luglio vengono infatti assegnati al Comune nuovi fondi per la ricostruzione del centro sportivo, che potrà contare anche su nuovi impianti natatori coperti e scoperti, nuovi spazi polivalenti, un anello in asfalto da 400 metri e la rifunzionalizzazione della vecchia pista di pattinaggio.

Il decreto del 14 luglio attribuisce oltre 700 mila euro al progetto preliminare presentato dall'Ufficio Lavori Pubblici per il completamento dell'intervento sull'immobile ex bocciofila di via Monte Grappa. Oltre alla palestra, già realizzata e già funzionante, verranno ricostruiti e attrezzati per attività polivalenti gli spazi a piano terra e al primo piano, mentre la vecchia copertura in eternit verrà bonificata e sostituita. L'istruttoria sarà completata a breve e si punta ad arrivare alla redazione del progetto esecutivo e all'appalto dei lavori entro la fine del 2014.

Con l'ordinanza n.61, invece, vengono assegnati al Comune oltre 223 mila euro che serviranno alla realizzazione di una nuova piscina scoperta. L'intenzione è di far sì che possa essere disponibile già per la prossima stagione estiva.

Oltre a queste risorse, l'amministrazione avrà a disposizione altri 5,6 milioni di euro per la ricostruzione dell'intero centro sportivo, in particolare di una nuova struttura polivalente e della nuova piscina coperta. I fondi verranno però attribuiti per stralci successivi e i primi che arriveranno serviranno alla realizzazione dell'impianto polivalente.

Sempre all'interno del Centro Sportivo - dove sono già in funzione due campi da tennis coperti, uno dei quali inaugurato lo scorso aprile – si stanno eseguendo i lavori per la realizzazione di un anello in asfalto che avrà una lunghezza di 400 metri e potrà essere utilizzato da ciclisti, podisti e pattinatori. Attualmente si sta procedendo alla demolizione delle fondazioni delle vecchie tribune, che verranno ricoperte da terreno e diventeranno un'area verde nella quale si svilupperà parte della pista. Le opere in questione sono finanziate in parte con fondi regionali e in parte con donazioni e contributi da parte di fondazioni bancarie.

È inoltre ormai ufficiale che nel progetto complessivo di ricostruzione del centro sportivo verrà mantenuto, riqualificato e adeguato funzionalmente alle esigenze dei praticanti, il vecchio anello in cemento armato della pista di pattinaggio.

Sempre relativamente agli impianti sportivi, va ricordato che l'ordinanza n.61 ha assegnato circa 18.000 euro per il ripristino del campo sportivo di allenamento "Quartiere ovest" di via

Cassetti - piazza Donatori di Sangue , utilizzato durante la fase emergenziale come campo di accoglienza per gli sfollati ("Campo 6"), mediante risistemazione del manto erboso e dei relativi impianti. Infine, per quanto riguarda lo stadio comunale, entro fine luglio verranno completati i lavori di sistemazione della parte esterna al campo da calcio, con l'asfaltatura dello spazio tra tribuna e recinzione del campo.

"Vorrei risaltasse - commenta il sindaco di Finale Emilia, Fernando Ferioli - il lavoro eccellente svolto dal nostro ufficio Lavori Pubblici, capace di concretizzare in azioni e progetti fattibili le linee guida che l'amministrazione disegna. Una concretezza che, voglio sottolinearlo, è di tutta la Giunta che ho l'onore di guidare. Una Giunta che pensa soprattutto a lavorare e a cercare di risolvere problemi, senza perdersi in polemiche sterili e, spesso, dannose per la nostra comunità".

Letto 2487 volte

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione. I Cookies sono impiegati per il funzionamento essenziale del sito e per la raccolta dati di navigazione utente. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information